Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Spiralis Mirabilis

La rivista, 100% gratuita, dedicata al Taiji Quan e al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Attività motoria, memoria e salute mentale

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Pagina pubblicata in data 21 marzo 2023
Aggiornata il 22 marzo 2023

In evidenza

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

6 MAESTRI, 6 GIORNI, 30 ORE, IN UN UNICO PERCORSO DI STUDIO ISCRIVITI

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Scarica il nuovo numero di Spiralis Mirabilis, la rivista 100% gratuita dedicata al Taiji Quan ed al Qi Gong clicca qui

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Acquista il nostro libro dedicato alla sequenza di esercizi conosciuta come Metodo DaoYin di Mawangdui

Una recente ricerca, pubblicata su Scientific Reports, "Fitness tracking reveals task-specific associations between memory, mental health, and physical activity" ha messo in evidenza come il tipo di attività motoria che si svolge influenza in modo particolare il corpo e la mente, avvalorando i tanti benefici che offre la pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan).

La ricerca è stata condotta dall’assistente professore di scienze psicologiche e cerebrali Jeremy Manning del Dartmouth College, che si è posto l'obiettivo di capire il ruolo che svolge l’intensità dell’attività motoria svolta sulla salute fisica e psicologica.

Come differenti ricerche scientifiche sono state perspicue a riguardo (puoi leggere l'articolo "Taiji Quan e malattie croniche"), la pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) può migliorare in modo sostanziale la salute cognitiva e fisica di una persona.

La ricerca condotta da Jeremy Manning, si è concentrata sul cercare di mettere in evidenza come il cervello è stimolato in modo differente dal tipo di esercizio fisico che si compie e dall’intensità con cui si esegue l'esercizio stesso.

La salute mentale e la memoria sono "strumenti" fondamentali per qualsiasi cosa che facciamo. Sono, infatti, determinanti per garantire a tutti noi un’elevata qualità di vita.

Il gruppo di ricerca ha chiesto a 113 persone che utilizzano regolarmente un "Fitbit", di eseguire una serie di test di memoria, di rispondere ad alcune domande sulla propria salute mentale, e di condividere i dati raccolti dalla propria unità "Fitbit" durante l’anno solare precedente.

I ricercatori si aspettavano che gli individui più attivi avrebbero dovuto presentare migliori prestazioni durante i test, ma i risultati non furono così netti.

Le persone prese in esame furono sottoposte ad una serie di test volti a verificare le loro capacità mnemoniche. Le persone che tendevano ad allenarsi a basse intensità riuscivano ad eccellere solo in alcuni test, mentre le persone che svolgevano attività fisica in modo più intenso ottenevano migliori risultati in altri test.

Il primo gruppo presentava tassi più bassi di ansia e depressione, mentre il secondo gruppo presentava livelli più elevati di stress.

Grazie ai dati raccolti dai dispositivi "Fitbit" in un lungo periodo di tempo, i ricercatori hanno potuto analizzare i passi compiuti giornalmente, la frequenza cardiaca media, il tempo dedicato alle diverse attività (riposo, fuori portata, brucia grassi, cardio o picco) e molto altro ancora.

I tipi di compiti di memoria utilizzati nello studio sono stati progettati per sondare diversi aspetti delle abilità dei partecipanti, su diverse scale temporali. Due serie di compiti avevano lo scopo di testare la memoria "episodica" – lo stesso tipo di memoria utilizzata per ricordare eventi autobiografici, come quello che si è fatto il giorno prima.

Un’altra serie di attività è stata progettata per testare la memoria "spaziale", lo stesso tipo di memoria che utilizziamo per ricordare i luoghi, come ad esempio dove abbiamo parcheggiato l’auto. L'ultima serie di attività ha testato invece la memoria "associativa" - la capacità di ricordare le connessioni fra concetti e/o altri ricordi.

I partecipanti allo studio che svolgevano attività motorie a intensità moderate tendevano a svolgere meglio i compiti di memoria "episodica", mentre i partecipanti che svolgevano attività fisica ad alta intensità riuscivano a compiere meglio i compiti legati alla memoria "spaziale". I partecipanti più "sedentari", che si allenavano poco, tendevano a svolgere peggio i compiti di memoria "spaziale".

I ricercatori hanno scoperto che i partecipanti con abitudini di attività fisica e profili di fitness simili tendevano a mostrare anche profili di salute mentale e prestazioni di attività simili. Questi effetti erano specifici del compito in quanto diversi modelli di attività fisica o caratteristiche di fitness variavano con diversi aspetti della memoria.

Quando si tratta di attività fisica, memoria e salute mentale, c'è una dinamica davvero complicata in gioco che non può essere riassunta in singole frasi come "camminare migliora la memoria" o "lo stress fa male alla memoria".

Forme specifiche di attività fisica e aspetti specifici della salute mentale sembrano influenzare ogni aspetto della memoria in modo differente.

Questa ricerca ha creato i presupposti per riflettere su un tema molto interessante, come ad esempio sviluppare un piano di attività motoria specifica per aiutare gli studenti a prepararsi ad un esame, ridurre i sintomi della depressione, e così via.

Ma come si collega questa ricerca alla pratica del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan)?

La ricchezza di quest’arte marziale sta nell’offrire a coloro che la praticano un vero e proprio sistema completo. Prendiamo, ad esempio, lo studio e la pratica di una qualsiasi forma, di una 套路 tào lù. Ogni scuola di 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) propone ai propri praticanti differenti forme, più o meno lunghe, da eseguire con o senza attrezzi (armi).

La pratica di una 套路 tào lù offre la possibilità di svolgere una sequenza di movimenti a bassa intensità o ad alta intensità. Si può praticare con movimenti lenti concentrandosi sul respiro, trasformando la pratica in una vera e propria meditazione in movimento. Ma la 套路 tào lù può essere praticata a ritmi intensi, includendo ad esempio lo studio dell’emissione della forza, il 发劲 fā jìn.

Anche limitandosi allo studio delle 套路 tào lù, i praticanti e le praticanti di 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan), possono alternare sessioni di allenamento a bassa intensità con sessioni di allenamento ad alta intensità. Ma la pratica e lo studio del 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) non si limita fortunatamente solo alla 套路 tào lù, che di fatto è lo strumento per fare propri i principi di base della disciplina.

L’artista marziale che pratica 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) oltre alla 套路 tào lù ha a disposizione il lavoro in coppia per lo studio delle applicazioni e delle leve, i 擒拿 qínná, lo studio del 推手 tuī shǒu e del 散手 sàn shǒu. Senza contare che è possibile allenare le 套路 tào lù con attrezzi dai differenti pesi.

È possibile, ad esempio, praticare la forma del 关刀 guān dāo (spesso praticata con il 朴刀 pǔ dāo) che può arrivare a pesare anche 8 kg.

I maestri hanno tramandato l'insegnamento che l’artista marziale che pratica 太极拳 tàijí quán (tai chi chuan) ha la possibilità di lavorare e sviluppare la propria persona su ben cinque piani differenti: quello fisico, quello psicologico, quello energetico, quello emotivo e quello spirituale.

Oggi la scienza, ricerca dopo ricerca, conferma e da credibilità agli insegnamenti che ci sono stati tramandati.

Ricerche menzionate
2022, Fitness tracking reveals task-specific associations between memory, mental health, and physical activity, Jeremy R. Manning, Gina M. Notaro, Esme Chen & Paxton C. Fitzpatrick

Pratica la tua conoscenza.
實履真知
shíjiàn zhēnzhī

Francesco Russo

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
Se questo articolo ti è piaciuto condividilo, od utilizzalo come ritieni più comodo. Ti chiedo, nel rispetto del molto tempo che ho dedicato alla stesura di questo articolo, di citare la fonte, e se possibile di inserire un link al sito web di Spiralis Mirabilis, ti ricordo che è il seguente: https://www.spiralismirabilis.it/.

BREVE PROFILO DELL'AUTORE
Francesco Russo, consulente di marketing, è specializzato in consulenze in materia di "economia della distrazione".

Nato e cresciuto a Venezia oggi vive in Riviera del Brenta. Ha praticato per molti anni kick boxing raggiungendo il grado di "cintura blu". Dopo delle brevi esperienze nel mondo del karate e del gong fu, ha iniziato a praticare Taiji Quan (太極拳tàijí quán).

Dopo alcuni anni di studio dello stile Yang (楊式yáng shì) ha scelto di studiare lo stile Chen (陳式chén shì).

Oggi studia, pratica ed insegna il Taiji Quan stile Chen (陳式太極拳Chén shì tàijí quán), il Qi Gong (氣功Qì gōng) e il DaoYin (導引dǎoyǐn) nella propria scuola di arti marziali tradizionali cinesi Drago Azzurro.

Per comprendere meglio l'arte marziale del Taiji Quan (太極拳tàijí quán) si è dedicato allo studio della lingua cinese (mandarino tradizionale) e dell'arte della calligrafia.

Nel 2021 decide di dare vita ad una rivista dedicata al Taiji Quan (太極拳tàijí quán), al Qi Gong (氣功Qì gōng) e alle arti marziali cinesi in generale, che fosse totalmente indipendente da qualsiasi scuola di arti marziali, con lo scopo di dare vita ad uno strumento di divulgazione della cultura delle arti marziali cinesi.

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

La rivista

ISCRIVITI A MANI COME NUVOLE - LA NOSTRA NEWSLETTER

Clicca qui

I nostri libri

Seminari di studio

Tai Chi Mission 2024
16 giugno 2024
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Vai alla scheda dell'evento
Eventbrite
Iscriviti ai nostri eventi
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Vai ai nostri eventi

Le nostre rubriche

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi
Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Libri e film

Cultura e storia

Interviste

Pronuncia

Scuole

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

一口氣。一套太極拳。一個世界。
Yī kǒuqì. Yī tào tàijí quán. Yīgè shìjiè.

—— 龍小五

Un solo respiro. Una sola sequenza di Taiji. Un solo mondo.
—— 龍小五

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

CONTATTI
Spiralis Mirabilis
La rivista, 100% gratuita, dedicata al Taiji Quan e al QiGong
Centralino: +393515550381
E-mail: magazine@spiralismirabilis.it

Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi Spiralis Mirabilis - La rivista italiana dedicata al Taiji Quan, al Qi Gong e alle arti marziali cinesi

Ⓒ2021 - | Progetto realizzato da BrioWeb C.F. e P.IVA 03853870271 | Informativa sulla privacy e sui cookie